Whatsapp VS Telegram. Ecco perché Telegram è meglio.

whatsapp-vs-telegram-loghiQuanti conoscono Whatsapp?
Tutti!!!
Quanti conoscono Telegram?
Pochi…
Telegram è un servizio di messaggistica istantanea analogo a Whatsapp, di realizzazione relativamente recente che offre molte feature interessanti, non offerte dall’altro.
La maggior parte delle persone è spinta ad utilizzare whatsapp dal fatto che oramai quasi tutto il mondo lo usa, cosi per poter comunicare con il maggior numero possibile di persone bisogna utilizzarlo.
Io sono convinto che Telegram sia migliore, sotto molti punti di vista e scrivo questo articolo per invogliare il lettore a provare questa App.
Ma vediamo ognuna delle grandi qualità che contraddistinguono questa servizio.

Prezzo
Whatsapp è a pagamento. Telegram no.
Ma Attenzione, il discorso per quello che riguarda il pagamento è molto ampio. Il costo irrisorio che l’utente deve pagare annualmente per utilizzare l’app non permette assolutamente al gestore di mantenere il servizio. Il gestore ottiene denaro grazie alle informazioni derivabili dai messaggi scambiati dagli utenti (per lo più indagini statistiche di mercato)
Però, Come descriverò nella prossima sezione, Telegram permette di fare si che soltanto il destinatario possa leggere i nostri messaggi.

Privacy
Tutto quello che viene trasmesso attraverso whatsapp, e dico TUTTO, viene analizzato in maniera automatica per poterne ottenere più informazioni possibili (Bibite bevute, opinioni politiche, cibo preferito…)
Invece, utilizzando Telegram, possiamo comunicare utilizzando la “chat segreta”. Questa appare come una normale chat, come quelle di whatsapp, ma più in profondità il funzionamento è diverso. Ogni volta che l’utente invia un messaggio, una foto o qualsiasi altra cosa, questa viene crittografata con il metodo della “cifratura in chiave pubblica”. Ovvero, il messaggio è leggibile soltanto al destinatario. I gestori di Telegram, sono talmente sicuri di questo, che sono disposti a pagare 300.000$ a chiunque riesca a trovare il modo di leggere i messaggi non destinati a lui.
Un altra cosa che riguarda la privacy, interessante da un altro punto di vista, è la possibilità di chattare attraverso un nickname.
Dopo aver scaricato l’app, mi devo registrare, dando il mio numero di telefono, come si fa con whatsapp. Successivamente utilizzando le opzioni dell’app posso registrarmi con un nickname (a patto che non sia già utilizzato da un altro) e utilizzare questo nick per farmi contattare su telegram da persone, senza metterle a conoscenza del mio numero di telefono.
Il mio nick ad esempio è @garenki.

Invio di file
Whatsapp permette di inviare oltre ai messaggi, le foto , i video , file audio , e registrazioni fatte al momento. Telegram permette di inviare QUALSIASI tipo di file, e questi, al contrario di quanto avviene con whatsapp, non subiscono nessuna modifica (Compressioni che riducono la dimensione dei file, ma ne riducono la qualità)
Inoltre Telegrame permette di inviare file di di dimensione molto ampia. si parla di 1GB. Questo permetterebbe ad esempio di inviare Il file ISO di una distribuzione Linux ad un amico, tramite telefono.

Gruppi
Whatsapp consente di creare gruppi  da 100 persone , Telegram consente di avere 200 persone all’interno di un gruppo.

Canali
Questa è un metodo di comunicazione che in whatsapp non esiste. I canali consentono di attuare la trasmissione in broadcasting dei messaggi a tutti gli iscritti al canale. Per esempio, io posso creare il canale “Informatica e affini” , le persone che lo desiderano possono iscriversi al canale, e riceveranno tutti quello che scrivo.
Il canale si differenzi dal gruppo, in quanto non c’è limite al numero di iscritti ad un canale, questi si possono iscrivere da soli, e non possono scrivere sul canale.

Open source
Questa, dal punto di vista di un informatico è la cosa più bella. Tutto il codice che serve per fare funzionare l’applicazione si può consultare liberamente. Questo permette a chiunque lo comprende, di capire che cosa fa l’applicazione in ogni momento, e quindi capire se i messaggi vengono effettivamente crittografati  oppure no.
Al contrario il codice sorgente dell’applicazione whatsapp è segreto. Per questo non è cosi facile sapere che cosa fa veramente l’applicazione con il nostro telefono.

Bot
Un Bot è un’entità che è in grado di sostituire (in alcuni casi) gli esseri umani. I bot di telegram sono programmi che rispondono in maniera autonoma alle richieste degli utenti, permettendo di interagire con altri utenti sconosciuti, ricevere informazioni, giocare…
Ogni utente, che ne è capace, può costruire il proprio bot, e la comunità ha già dato origine a svariati bot, tra cui quello per giocare a Briscola bugiarda(briscola chiamata) @briscolabot , servizi per imparare l’inglese, il bot di Wolfram alpha, e l’incredibile SPACOBOT !! Bot pazzoide creato da italiani, che è al terzo posto, fra i bot più usati nel mondo!!

Ma allora Telegram è nettamente meglio di Whatsapp!! Ha solo cose in più…
Eh no, in realtà esiste una cosa che ha Whatsapp e che non haTelegram, le chiamate Voip.
Con Whatsapp è possibile effettuare chiamate ad altri utenti senza spendere un centesimo di telefono (Come con Skype)
Con Telegram per fare una cosa che assomiglia ad una telefonata, bisogna usare l’invio di registrazi0ni, che rendono il risultato finale una comunicazione tipo walkie talkie.

In conclusione, io uso Telegram, e spero di avervi convinto a fare lo stesso.
Potete scaricare la app, solo per provarla, è gratis.
Contribuite a fare conoscere questa cosa a tutti!!